….con..i piedi fortemente poggiati sulle nuvole…..

8835fff974a6905e57d5e43507b48de3.jpg

Con i piedi fortemente poggiati sulle nuvole guardo i bambini e penso

I bambini sono di sinistra,di sinistra,si  nessun dubbio

Non soltanto per via dei pugnetti stretti in segno di precoce protesta.

I bambini sono di sinistra perché amano senza preconcetti,senza distinzioni.

I bambini sono sinistra perché comunque,qualsiasi cosa tu gli dica

Che assomigli vagamente a un ordine,fanno resistenza.Ora e sempre.

I bambini sono di sinistra perché fanno i girotondi da tempi non sospetti.

I bambini sono di sinistra perché Babbo Natale somiglia a Carlo Marx.

I bambini sono di sinistra perché Peter Pan e “Che” Guevara

Prima o poi troveranno un nesso.. (Serra,,Terruzzi)

Spero che sia un anno diverso.come commenta hot metal..diverso..forse…..

Di idee nuove,come bambini,.che possano essere innovative,fresche,senza distinzioni..e

che tutti noi  anche rimanendo, con piedi fortemente poggiati sulle nuvole..non dimenticheremo mai..che tutto è dentro noi…la forza,.l’ amore.la tolleranza.la gioia.la condivisione…

Un augurio fortissimo a tutti…

Ps non commnento..non posso “Virgilio” fa i capricci…

e questo è il mio modo per augurarvi un anno speciale..

Maddy 

” Auguri”

proibire,che passione55650e2b37791840e2eed8c69662a735.jpg
potessi proibire
proibirei la guerra,
e Pippo Baudo
proibirei la miseria
e le facce da culo
proibirei l’arroganza
e le auto blù
proibirei l’ ignoranza
e gli ultras della curva sud
proibirei il denaro
e “tengo famiglia”
proibirei gli esperti
e i foruncoli sul naso
il chewing gum
che non si attacca
al lavoro del mio dentista
e “ciai na piatta?”
Proibire,
che palle proibire
sono antiproibizionista..
Vauro
 auguri…

“L’urlo”

e15c924dee50223d5873416be14bc4ed.jpg

L’urlo…è in ognuno di noi..e li..in agguato..per anni lo soffochiamo..senza ritegno..contorcendo i tratti del volto..per trattenerlo..ma lui diventa ogni volta più possente..ingigantito dalla sforzo di esplodere..ma noi con il nostro buonsenso lo rabboniamo..tenendolo cheto…

Ma il mio ormai non resiste..vuole liberare la sua energia..e li..pronto..sale alla gola..poi io lo ricaccio..lui preme..io lo rigetto nel suo angolo.nascosto..come è stato per anni..

Perché..vuole irrompere nella mia vita, che succede..è stato muto..compagno di gioia,di  sofferenza..che vuole ora? Cos’è questa pressione?

Liberazione..sento che mi risponde..dai..insieme..saremo una sola  forza,..urliamo che siamo “liberi” che esistiamo…basta tacere…

E allora…stamani.nel silenzio di un mattino qualunque…ho lasciato i freni inibitori….

E gli ho ridato la sua voce ora sono svuotata, stanca,…ma felice….

 Maddy

“Dott House”

01b6874bfd6b19783057c57c8682826e.jpgAppena ha saputo che non stavo molto bene..è corso a casa mia cosi..reduce da una serata uhmm intima…
MI fa,Maddy,,tranquilla ora che mi hai telefonato e so dei i tuoi problemi..non dovrai più preoccuparti..mi impegnerò a  farti tornare in forma smagliante per il capodanno..promesso “Baby”
Lo so che state morendo di invidia..ihhi
ma che volete farci..non si può avere tutto dalla vita…
io  voglio “Lui”
Per guarire, ovvio che avete capito…
Ps Amà…dai so che a te non serve…lo prendo in prestito ok?

“No,tempo non ti vanterai……

adfbeaa06b492dd571443937760ba8b1.jpgNo,Tempo,non ti vanterai del fatto che io cambi:
i tuoi monumenti,costruiti con una forza ancor più nuova,
per me non sono nulla di nuovo,nulla di strano:
sono solo nuove vesti per cose gia viste.
La nostra durata è breve,e perciò ammiriamo
le novità che ci propini e sono vecchiumi:
le immaginiamo nate dai nostri desideri
piuttosto che riconoscere che eran risapute.
Te e i tuoi libroni,entrambi io vi sfido,
non ci stupiamo del presente e neppure del passato,
perchè i tuoi annali ed il presente entrambi mentono
sminuiti o ingigantiti dalla corsa tua incessante:
Questo io giuro e cosi sempre sarà:
Resterò me stesso malgrado la tua falce e te….
  
William Shakespeare
“Il tempo che fugge” Sonetti

“Saprai che non ti amo”

662f7e790d09097e476f5613a1963677.jpg

Saprai che non t’amo e che t’amo
perché la vita è in due maniere,
la parola è un’ala del silenzio,
il fuoco ha una metà di freddo.

Io t’amo per cominciare ad amarti,
per ricominciare l’infinito,
per non cessare d’amarti mai:
per questo non t’amo ancora.

T’amo e non t’amo come se avessi
nelle mie mani le chiavi della gioia
e un incerto destino sventurato.

 Il mio amore ha due vite per amarti.
Per questo t’amo quando non t’amo
e per questo t’amo quando t’amo.

—–

 Pablo Neruda

“Sogno”

4c571791e7a47334a68c9999a147950b.jpg
Se il sonno fosse (c’è chi dice) una
tregua, un puro riposo della mente,
perché, se ti si desta bruscamente,
senti che t’han rubato una fortuna?
Perché è triste levarsi presto? L’ora
ci deruba d’un dono inconcepibile,
intimo al punto da esser traducibile
solo in sopore, che la veglia dora
di sogni, forse pallidi riflessi
interrotti dei tesori dell’ombra,
d’un mondo intemporale, senza nome,
che il giorno deforma nei suoi specchi.
Chi sarai questa notte nell’oscuro
sonno, dall’altra parte del tuo muro?
jorge luis borges

“Non riesco a commentare”

db1264e71038db3f132e22be1e05cd75.jpgNon riesco più a commentare da ieri..mi esce una scritta e non so che fare..se qualcuno mi può aiutare..ho controllato anche da un altro un computer..pensando che il mio non funzionasse.ma niente sempre lo stesso cosi:La pagina cercata è stata rimossa,il nome della pagina è stato modificato o non disponibile al momento..
ps:Http404 file non trovato..
non so che è successo..non so se pure a voi…
Grazie

“Perduta”

7c6736e26021cbc24d50dc0de7b4b6f7.jpg
Perduta, quando ero in salvo!
Già sentivo il mondo passare!
Già mi accingevo allo scontro con l’Eternità,
Quando il respiro fu spinto indietro,
E dall’altra parte
Udii arretrare la marea delusa!

Perciò, come Una che è tornata, mi sento,
Insoliti segreti di confine da narrare!
Un po’ Marinaio, che costeggia rive straniere –
Un po’ pallida Cronista, dalle terribili porte
Prima del Suggello!

La prossima volta, restare!
La prossima volta, le cose svelare
Da orecchio mai udite,
Mai da occhio scrutate –

La prossima volta, fermarsi,
Mentre Ere scivolano via –
Lenti procedono i Secoli,
E Cicli ruotano

Emily Dickison