“Un pò di pausa”

541374250.jpg Mi  assento per un pò di giorni, auguro ad ognuno di voi una vacanza bellissima…

 


 
 
 
1594105716.jpg
lo so che vi mancherò…ma cercate di resistere…lo so…lo so…
non sarà facile…ah ah ah ah!!!
Dove vado sarò in buone mani…
mi hanno promesso un’ accurata manutenzione…
 da parte mia…c’è stata  una spietata contrattazione 
da fare invidia al più audace dei mercanti….
niente da fare…
Maddy 
 
 
 

“Ci sono giorni”

Non avere un corpo
che ti soffoca..
vorresti sentire l’ alito della vita come brezza marina…
Ci sono giorni che  vorresti camminare per ore
senza raggiungere nesssun posto..
Ci sono giorni che vorresti stringere al tuo cuore
le parole degli altri..
e non sentirle che scivolano via…
vorresti sfiorare la vita degli altri…
Ci sono giorni che anche la tua scivola via…
Maddy 
 
 

“Certi momenti”

1482967483.jpg

 



Verrà la morte e avrà i tuoi occhi-
questa morte che ci accompagna
dal mattino alla sera, insonne,
sorda, come un vecchio rimorso
o un vizio assurdo. I tuoi occhi
saranno una vana parola,
un grido taciuto, un silenzio.
Così li vedi ogni mattina
quando su te sola ti pieghi
nello specchio. O cara speranza,
quel giorno sapremo anche noi
che sei la vita e sei il nulla

Per tutti la morte ha uno sguardo.
Verrà la morte e avrà i tuoi occhi.
Sarà come smettere un vizio,
come vedere nello specchio
riemergere un viso morto,
come ascoltare un labbro chiuso.
Scenderemo nel gorgo muti.

Cesare Pavese 

 

“IO ancora ci credo”


Ci sono questioni che ci riguardano profondamente ma che appaiono spesso troppo importanti,troppo serie,troppo ampie.

Per poter essere affrontate.Ci sembra che non ce ne sia mai il tempo e che ci mancano le capacità,e le conoscenze per farlo…

Siamo l’ unica specie che sa pensare, ma in defenitiva pensa ancora poco a se stessa…sembra una contraddizione ma è cosi…

Certe volte è come se dessimo per scontato che i nostri pregi e i nostri difetti,le nostre qualità e i nostri limiti,le nostre aspirazioni e le nostre delusioni fossero state stabilite una volta per tutte, magari dalla nascita…inevitabili e in qualche modo indipendenti dalla nostrra volontà…frutto del destino…

E cosi che accettiamo ogni cosa in un silenzio assordante…ogni angheria…ogni scelta sociale o politica, la lasciamo scivolare sulla nostra pelle…Sento nel mio quotidiano lamenti di ogni genere…e mi chiedo…ma aspettiamo che siano gli altri a cambiare la nostra vita?

davvero lo crediamo…mi chiedo ogni ora…

NO,ognuno,ogni essere delle specie umana dovrebbe chiedersi…è giusto che la mia vita…non è mia, non conta il mio bisogno?

Lo so…può sembrare retorica…ma non facciamo abbastanza…per la nostra

“vera vita”

Non so che ho stamani…Sarà la festa patronale del mio “Paese” San Giacomo” e i fuochi che mi hanno svegliata alle cinque di mattina…sarà Hot metal con il suo video…sarà la gente che lavora in acciaieria… l’indifferenza per chi muore…per chi non riesce ad arrivare a fine mese…o semplicemente l’esigenza di non dire sempre e

“va beh!”

Maddy

1714512837.jpg

“Vortici”

 

 

Angela era una donna dura..di quelle che non si arrendono mai alle disgrazie…

Era forte lei…da sempre aveva sentito quella frase…

Troppo…

Ma suo figlio ora non aveva più bisogno di lei..suo figlio aveva un’ altro amore…

Un amore totale,malato…che lo prendeva in ogni cellula…

Di quelli che annullano la ragione…e ti portano in mondi lontani…

Era cupo..il suo ragazzo..ogni giorno più distante

Più strano..

Anche nei movimenti era cambiato…tutto nelle sue vicinanze era come una moviola..

Gesti prolungati..come mani protese senza raggiungersi..

“che hai” chiedeva senza una risposta…

Dimmi….

Ma solo silenzio..ormai era l’ unica cosa che li univa…

“niente” cosa vuoi che sia….

Ma lo sguardo era imprigionato in vortici sempre più profondi…

Lei ne leggeva il fondo…

E la vita si trascinava ..in cene frettolose.per lei..

Consumate in compagnia di una voce metallica..

Che blaterava un programma senza senso..

Lei era assorta…da non sentire lo squillo…

Poi lo squarrcio..una voce lontana…

Poi….solo un corpo disteso…

E tanta gente…povero ragazzo…

Chissà perché lo ha fatto?

Angela guardava tutto come in un film scadente…

Con un finale scontato…

Si lasciò trascinare via…

Lanciandosi nei vortici del suo ragazzo…

E si presero per mano….

maddy

“Farewell”

 

Le storie passate

Paola camminava in silenzio e con il passo veloce…le capitava

ogni volta che affrontava una difficoltà..di rifugiarsi in un posto che sentiva solo suo…

Un posto dove poter raccogliere i pensieri,e vagare nei vicoli della memoria..

una piazza..a lei cara.. parte del suo vissuto…

E cosi che si era trovata seduta sui gradini ai piedi della statua

Con lo sguardo perso nei ricordi…non riconoscendo più quel posto tanto amato ..

Che sente la voce ..un amico che non vedeva da anni…Paola ..la saluta con calore..

È una vita che non ci vediamo..

Si.. vent’ anni ..risponde con un tono pacato….

Una vita…ricordi come eravamo…E Andrea…..che fine ha fatto?

State insieme’ dimmi.

Vi amavate tanto…

No..risponde..ci siamo lasciati..anni fa..ognuno ha preso la sua strada…

Mi sembra impossibile…….voi due..eravate l’ amore..

Il vostro star insieme..sembravate una sola persona..

Infatti ..sorride..”era da solo”e il suo è quasi un sibilo..

Se io ci sono stata.“era di striscio“…

..non è vero..lo amavi..e anche lui..ti amava..

Paola che ti succede… non ti riconosco …

Come puoi essere cosi cinica…

Tu e Andrea..

I vostri nomi su tutti i muri della città..

Era una vostra mania…Tutti devono conoscere il nostro amore…

E ridevate..che matti..ma la vita esplodeva in voi..ogni volta che mi capitava assistere ad un vostro incontro…

Paola..amica mia…e i messaggi che ci lasciavamo nelle camere prestate da amici…

Le lotte…i sogni..le lunghe giornate d’ estate..

E noi tutti insiemi..

Ricordi?

Si alza..lo guarda in silenzio..

No.sono un’ altra oramai…

Ti confondi..

Capita..

L’errore è credere speciale..storie normali…

Storie che capitano a tutti…di sicuro anche la mia è stata cosi….

E.si allontana..

Andrea la vede girare nel vecchio vicolo..e cattura forse solo per un attimo…

Quell ‘ incedere..ancora sensuale

Nel suo camminare..

“come passi di danza”

Maddy

“Indifferenza”

1345898847.jpg
Mi fa tenerezza quella bionda signora che prende il sole… non si scotterà?
poverina…guarda lontano…forse pensa alla sua famiglia…alle sue bambine…
e si….forse pensa che quelle bambine stese al sole…coperte da un’asciugamano …giocano…
e si deve essere così…giocano…e per non scottarsi che si sono coperte…
Che strano i bambini..e che strani giochi fanno…
Come vedi caro Fox…riguardo al tuo racconto dove parli di mostri…di bambine violate e uccise…
in questa foto c’è un mostro terribile…l’ indifferenza

“Segnaletica”

Finalmente…oggi rientrando dal lavoro ho trovato la novità..molta…agitazione…la mia vicina di casa mi ha informato che erano arrivati i sacchetti.della spazzatura per la differenziata.”concitata mi ha raccomandato  gli orari..ci sono multe salate…Mi chiedo…dobbiamo fidarci…?? dovrà andrà sta ‘mmunezza…Io intanto provo con i segnali…
non si sa mai….  vuoi vedere che riescono infine a trovare la strada?
9aff6b1ba2e0000edd2fc32c71da245c.jpg

“O’ documento”

 

 

 

Molto tempo fà mi è capitato di ascoltare questa canzone..divertente mi era sembrata…ora attuale invece..molto..

con la mania dell’ indentificazione a tutti i costi..mi viene da ridere..quanto a un certo punto lui stesso si chiede il documento…

“mi chiedo o’documento..mi mett paura e caccio io stesso..

mi controllo o terminale..hhaha

insomma una vera “fobia”

 

PS

aproffitto del nuovo post..per ringraziare Amaranta per il suo premio. “Brillante” sono commossa..molto..

“Amà ma o’documento..n’ t rong  ahhahahaha

(Il documento non te lo dò)