“Le cose che amo di più”

 

Ecco le cose che amo di più:

 

 – Il mare:- Il suo odore … il suo rumore … la salsedine sulla pelle … mi rendono felice …”se teng o mare … tengo tutto”… non saprei vivere senza i suoi colori … camminare sulla spiaggia, tuffarmi … mi mette in contatto con l’universo … e sono felice così … anche se non ho molto dalla vita …

 

– Il teatro:- L’emozione che provo nel sentire lo stupendo rumore del legno del palcoscenico … mi sento tremare dentro … mi stupisco sempre nel sentire le voci degli attori … vedere da vicino il movimento dei loro corpi … e ora che ogni tanto sono anch’io dietro alle quinte, sul palco … l’adrenalina scorre dentro me … come una linfa … un’emozione unica …..

 

– Leggere:- Ogni romanzo, racconto, evento storico o geografico … qualsiasi argomento … mi immergo e dimentico il mondo che mi circonda  … sono nel libro … sono un personaggio … nel romanzo … l’amore nelle poesie … un’eroina nella storia … Paese nella geografia … mi immedesimo … mi riesce in un modo particolare … e vivo tante vite …

 

– Viaggiare:- Mettere qualche vestito in valigia è come sciogliere i nodi della quotidianetà … libero la mia mente … il mio corpo … insieme verso nuovi paesaggi … nuovi odori … nuove lingue … immagino la vita di ognuno che incontro … la loro cultura … il loro sentire … ammiro ogni cosa … arte, monumenti … i rumori di ogni giorno …

 

– L’arte:- Ogni quadro … ogni sfumatura di colore … ogni profilo … luci … ombre … mi emozionano … osservo … e osservo fino a quando entro nel quadro … e lo tocco con l’anima…

 

– La musica:- ogni genere … classica, moderna, celtica, gregoriana, fado … tutta… è la colona sonora della mia vita …

 

– E per finire:- Amo forse sopra ogni cosa … stare insieme … l’amicizia per me è sacra … in questo ho un concetto particolare … la lealtà …in assoluto … per il resto si cammina insieme …

 

Maddy

30/4/2008

“Le cose che amo di più”ultima modifica: 2011-12-07T00:00:00+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

17 pensieri su ““Le cose che amo di più”

  1. Oggi sono due anni che te ne sei andata, però qui sul web sei ancora presente con le tue parole…
    da questo stralcio di post posso dire che, se pur breve, la tua vita è stata vissuta intensamente, perchè tu non vivevi distrattamente ma ti immergevi totalmente in essa, con tutta te stessa, scoprendo e gustando ogni suo minimo elemento.

    Un abbraccio Maddy!

  2. E’ da giorni che voglio venire a fare due chiacchiere, poi, come sai, ho avuto degli imprevisti, ma nel mio cuore ci sei sempre, perchè io ho imparato da te che è inutile lamentarsi per cose futili..Ti voglio bene Maddy..guardami dalle stelle, tu sei tra loro, piccolo grande Delfino.

  3. Ultimo rimando: dicembre 2011. Finisce qui? No continua finchè qualcuno porta acqua al fiore per non farlo morire. Leggere questo spazio mi ha smosso dentro con una potenza e una dolcezza infinita: mi ha proiettato in una dimensione diversa del mondo dei blog. Un’idea che mi era venuta tempo fa: porgere al mondo lo spirito degli altri quando essi non possono farlo più. Far rinascere quelli che comunemente chiamiamo “i blog abbandonati”, qualsiasi causa abbia l’abbandono.
    Giovanna dice “cammina con noi” ed io aggiungo- ci sorride- e la blogosfera finalmente ha un senso.

  4. Ciao Enzo, Maddy era una nostra amica virtuale che aveva questo spazio, io ho avuto la fortuna di conoscerla personalmente.

    Ha condiviso, tramite queste pagine, momenti della sua vita, donandoci le sue emozioni, la sua allegria, la sua grande gioia di vivere, la sua forza ed il coraggio nel combattere fino all’ultimo un male che se l’è poi portata via due anni fa, il 7 Dicembre del 2009.

    Io mantengo ancora in vita queso spazio ripostando i suoi bellissimi post.

  5. Grazie per la tua risposta: il gesto di ripubblicare periodicamente l’essenza intellettuale di qualcuno è encomiabile. Conferma tra l’altro , come ho già detto , la mia idea di sostenere i messaggi di altri che abbiamo amato o stimato in rete.
    Credi che anche io possa fare una cosa simile postando da me i post di Maddy con relativo link? Grazie comunque mi hai dato la possibilità di liberarmi da un peso.
    Enzo

  6. ringrazio di cuore chi ha scritto questo bolg…io non ho conosciuto Maddy…ma leggere i suoi scritti tocca le corde dell’anima…mi occupo di teatro e sto pensando di portare il teatro in ospedale…si credo che il teatro sia terapeutico e possa aiutare a vivere…a ritsrutturare le nostre relazioni per svelarci il senso di una malattia e guarire l’anima e il corpo…di professione faccio l’infermiere…se fosse possibile vorrei portare con me alcune parole di Maddy…e sempre se fosse possibile mi piacerebbe conoscere wqualcosa di più di questa anima bella…
    un caro saluto a tutti.
    Vi è mai capitato di guardare le stelle in cielo…ma in verità è tutto un grande mistero.
    PINO

  7. PER PINO
    =======

    Certo Pino che puoi portare con te le parole di Maddy, lei ne sarebbe stata felice, perchè anche lei amava il teatro …
    Le parole che trovi in questo blog sono di Maddy, io le riposto ogni tanto, affichè il suo ricordo rimanga perenne tra di noi.

    Maddy era una persona bellissima ricca di umanità; ci ha lasciato troppo presto per un brutto male, ma è sempre viva nei nostri cuori perchè la sua forte personalità ci ha segnati nel profondo.

Lascia un commento